Psicoterapia sessuale

Le persone che richiedono una psicoterapia sessuale, spesso hanno già avuto contatti con il medico di base, che invia ad una visita specialistica con il ginecologo o l'andrologo, per escludere probabili disfunzioni organiche.

Dopo questo iter, dove l'intervento attuato è prevalentemente farmacologico, le persone prendono in considerazione la terapia sessuale.

La richiesta più frequente d'intervento si riferisce ad un calo del desiderio o a una diminuzione dei rapporti.

Affrontare una richiesta di trattamento sessuale non è solamente avere a che fare con una prestazione più o meno buona. Le questioni di difficoltà nella sessualità vanno affrontate per il significato comunicativo che hanno nel sistema coppia e non come un problema di uno o dell'altro dei partner.

L'obiettivo della terapia sessuale non è limitato al recupero di una funzione fisica, ma si concentra sullo sviluppo sessuale dell'identità personale nella relazione con l'altro, liberando il potenziale erotico di ciascuno dei partners.